Storia di Riccione

I primi insediamenti a Riccione risalgono al II secolo a.C., anche se pare che alcune popolazioni abbiano vissuto qui anche in precedenti epoche. Grazie alla sua collocazione sulla via Flaminia, in epoca romana aumentano gli agglomerati e le abitazioni. L'insediamento originario era concentrato intorno al sito denominato oggi San Lorenzo, poco distante da un altro importante monumento romano, il ponte di Rio Melo.

L'importanza della cittadina quale sede di scambi e collegamenti tra popolazioni è testimoniata dalla presenza di alcuni reperti ritrovati nelle necropoli: una serie di oggetti e manufatti che evidenziano un'ottima conoscenza di mode, usi e costumi lontani.
Nel 1260, in seguito all’insediamento di un’antica famiglia fiorentina, gli Agolanti, Riccione divenne un borgo medievale, del quale tutt’ora rimangono i resti: sulle colline dell’entroterra infatti è possibile visitare il suggestivo Castello degli Agolanti.
A questo periodo seguì quello dei vicariati e del dominio dello Stato della Chiesa: non avvennero eventi particolarmente rilevanti, a parte la grande espansione della spiaggia (che continuerà fino all'Ottocento) e le prime costruzioni volte alla difesa dai Saraceni e dai pirati. La tematica turistica e i primi segni di ciò che Riccione sarebbe diventata anni dopo, sono identificabili sin dalla fine del 1800, periodo in cui molte famiglie abbienti di Bologna scelsero di costruire qui le loro villette estive.
Dall’800 in poi la storia di Riccione è tutta in ascesa: Maria Boorman Ceccarini finanzia il rifacimento del porto canale, la costruzione dell'ospedale intitolato al marito Giovanni Ceccarini e l'asilo per l'infanzia che porta ancora oggi il suo nome. Riccione ospita anche la Villa che Mussolini acquistò nel 1934 e che oggi è un museo aperto al pubblico.
Già nell'immediato dopoguerra si assiste ad un esplosivo sviluppo del turismo di massa: sorgono sempre più alberghi e strutture turistiche per adeguarsi al sempre maggiore numero di turisti provenienti da ogni luogo. L’afflusso fu ulteriormente incrementato dalla costruzione dell'Autostrada Adriatica e dall'attivazione di numerosi voli sull'aeroporto di Rimini, a metà degli anni Sessanta. Da questo momento in poi, Riccione aumenta la propria notorietà quale luogo di villeggiatura mondano e vip.

Le date più importanti

II secolo A.C. - Primi insediamenti stabili
I secolo A.C. - V secolo D.C. - Dominio Romano. Nell'attuale zona di San Lorenzo nasce Vicus Popilius
1260 - Insediamento della famiglia fiorentina degli Agolanti
1278 - 1860 - Dominio dello Stato Pontificio
1861 - Annessione al Regno d'Italia
1880 - Il conte Giacinto Soleri Martinelli dà il via alle prime lottizzazioni destinate ad edifici per la villeggiatura, ideando ad un progetto di città giardino
1912 - Riccione dedica alla famiglia Ceccarini, che aveva costruito l'ospedale cittadino e finanziato altre importanti iniziative sociali, il viale centrale del paese
1922 - Riccione diventa comune autonomo staccandosi da Rimini
1950 - Ha inizio il turismo di massa

Alberghi di Riccione Consigliati

Prossimi Eventi a Riccione