Amore senza vocabolario al Teatro del Mare di Riccione

Altro grande appuntamento al Teatro del Mare di Riccione. Sabato 4 febbraio alle 21.15 si terrà "Amore senza vocabolario", uno spettacolo dedicato alla memoria dei lager e dell'Olocausto a pochi giorni dalle celebrazioni per la 12° Giornata della Memoria. Sul palcoscenico del Teatro del Mare si fonderanno letteratura e pittura tramite la lettura animata con paint performing art di Massimo Modula, il tutto accompagnato dalla musica dal vivo dei "Baiafonda". "Amore senza vocabolario" racconta la toccante storia di Luigi Maria Pagliarani, uno dei più illustri riminesi, psicologo, giornalista e padre fondatore della psicosocioanalisi italiana (PSOA) nonché autore di quest'opera teatrale. 'Gigi' visse l'esperienza drammatica dei lager e della guerra, condividendo un amore senza dialogo, senza vocabolario appunto, con una ragazza russa. Da qui lo spunto per non dimenticare tramite racconti, immagini e arte per un'autobiografia che è insieme storia, cultura e ricordo. Regia: Giovanni Ferma e Marina Signorini Con: Patrizia Signorini e Daniele Dainelli Voci Narranti: Massimo Modula - Chitarra, Voce e Colore Massimo Marches - chitarre e mandolino Cristian Bonato - piano Giacomo Depaoli - percussioni

Biglietti e info

I biglietti sono in vendita il giorno dello spettacolo dalle ore 17.30. Ingresso: intero euro 10, ridotto (under 18 over 65) euro 8, ridotto Soci Coop e soci Touring Club euro 8 A cura: Compagnia Fratelli di Taglia, Assessorato alla Cultura Comune di Riccione. Info: Teatro del Mare tel. 0541.690904.

Alberghi di Riccione Consigliati

Prossimi Eventi a Riccione